Posted on Lascia un commento

Tour de France… con Frezz

Scruto nella scatola dei regali ricevuti per il compleanno e opto per Tour de France, di Massimiliano Frezzato, regalatemi da Dario. Sfrego le mie mani, sorrido come una bambina a Natale, preparo il divano ad accogliermi col massimo comfort… e sprofondo nella lettura!
Ora l’autore stesso sa che, come amica e come fan, sono entusiasta e orgogliosa di lui. La mia opinione sarà quindi abbastanza scontata.

L’opera illustra in maniera delicata e confidenziale un viaggio in Francia per una tournée di dediche. In compagnia della sua ragazza, Frezzato affronta quest’avventura con la sincerità, la dolcezza e quello spirito apparentemente infantile ma profondo che lo caratterizzano e per i quali tanti lo amano. Ogni istantanea, ogni tavola, narra non solo ciò che accade ma le emozioni e i sentimenti provati da Maxx e la sua ragazza, che traspaiono dalla scelta dei volumi e dei colori.

In breve.
La sua fantasia e le sue visioni, l’ironia con cui prende amorevolmente in giro i suoi fan francesi e Fefè, unite alla miscelazione di diverse tecniche pittoriche (dettate secondo me dall’istinto e dal momento), rendono questo volume un piccolo capolavoro.
Un altro tassello per conoscere un po’ di più Frezzato… Dopo Bagatelle!

L’Annina