Posted on Lascia un commento

Checklist di inizio settimana

Buongiorno a tutti!
Come ogni martedì, a voi la checklist delle uscite del 23 maggio!

Saldapress

  • The walking dead edizione economica n. 7

Bonelli

  • Universo Alfa n. 12

Lion

  • Before Watchmen – Dollar Bill n. 1
  • Wonder Woman n. 13
  • Catwoman n. 4
  • Batman Mondadori – La resurrezione di Ra’s Al Ghul
  • Sweet tooth n. 2
  • Cofanetto Lanterna verde con Lanterna verde n. 13
  • Lanterna verde n. 13
  • DC classic – Lanterna verde n. 2
  • Soul gadget radiant n. 8
  • Hellblazer n. 30

Star Comics

  • Il grande sogno di Maya n. 49
  • Tutor Hitman Reborn n. 25
  • Dragonball evergreen ed. n. 20
  • Perfect girl evolution n. 32
  • Obaka chan n. 5
  • 360° Material n. 2
  • I love you Suzuki Kun n. 2
  • Guyver n. 41
  • Jumbor n. 2

Panini Comics

Posted on Lascia un commento

Due manga… decisamente diversi!

Era tanto che non leggevo e non parlavo di manga.
Non ce ne era uno che riuscisse ad attirare la mia attenzione, né in positivo né in negativo.

Invece questa settimana qualcosa da leggere l’ho trovato finalmente. Non ne sono entusiasta, ma almeno ne posso parlare.

“Io sono un lupo” – Planet mangaimage_gallery

Sinossi: “I maschi sono degli animali!” Quante ragazze lo hanno pensato almeno una volta nella vita? E Rina è una di queste, convinta che tutti gli uomini pensino soltanto a una cosa… Però un conto è avere a che fare con un ragazzo fissato col sesso, e un conto è trovarsi di fronte a Okami, che ti annusa il sedere per salutarti! Altro che allupato, lui si comporta proprio da lupo! Ma perché Okami è un tipo così strano? Cosa nasconde? E soprattutto… in quali imbarazzanti situazioni trascinerà la protagonista?

Che dire? più shojo di così non credo si possa!
Classica commedia scolastica con quel tocco di originalità dato dalla presenza di uno dei protagonisti, cresciuto con i lupi… Beh, almeno questa volta non è né un demone né un vampiro!

Devo dire che alcune scene mi hanno fatto sorridere, in senso positivo, grazie all’abilità della mangaka di mostrare le problematiche che può avere una persona assolutamente incoscente di ciò che sono le regole e le imposizioni sociali… scherzandoci su!
Per il resto però tutto uguale a infiniti altri. Disegno non particolarmente riuscito, solito triangolo amoroso, protagonisti maschili splendidi e atletici, protagonista femminile imbranata (ma ovviamente con un’amica sveglia e impertinente!).
Che dire, volete una nuova storia d’amore breve (4 volumi), dolce e divertente?
Ecco a voi l’occasione giusta!

image_gallery2Master Keaton – Planet manga

Sinossi: “La storia racconta di una persona apparentemente ordinaria, senza nessuna caratteristica particolare, il tipico salaryman giapponese sui 30 anni, che in realtà è un esperto veterano di guerra. Infatti il protagonista Taichi Hiraga-Keaton (平賀=キートン・太一 Hiraga-Kīton Taichi?), figlio di uno zoologo giapponese e di una donna inglese, dopo aver studiato archeologia all’università di Oxford è entrato a far parte del corpo speciale britannico SAS..” Ed ora? Beh, tra una lezione e l’altra… investiga!

Beh, che dire? Non sarà tutto suo, ma Urasawa è sempre bravo! Taichi Hiraga Keaton è misterioso, si sa poco del perché abbia fatto certe scelte di vita.
In ogni episodio si scoprano nuove sue capacità, ma rimane prominente il mistero che lo avvolge e il desiderio di scoprire qualcosa di più su questo protagonista… E invece, come spesso accade nelle opere di Urasawa, il mistero semplicemente si infittisce!

Disegno caratteristico, protagonisti e personaggi secondari ben caratterizzati, ottima alternanza tra momenti di suspence e riflessione a momenti di ordinaria e quotidiana comicità…
Ora, Keaton non è un maniaco del “mokkori”… ma penso che consiglierei questa serie non solo a chi ama Urasawa, ma anche a chi ha seguito con passione City Hunter (per dare un’idea…).

Unico difetto? il prezzo!!! Ottima edizione, ma 11 euro e 90 cent son davvero tanti…

L’Annina

Posted on Lascia un commento

Lettera aperta a tutto “Fumetto”

 

Cari autori, disegnatori, editori & Co…

Tau Beta è una fumetteria nata 18 anni fa da due signori appassionati di fumetto. Due collezionisti frequentatori di mercatini e veri conoscitori della storia del Fumetto, che hanno cresciuto ed educato molti clienti con chicche introvabili e storie meravigliose su di esso e la sua evoluzione nel tempo.
Recentemente Alberto, uno dei due soci, ha deciso di lascare il negozio in mani più “giovani e appassionate”. E’ nata così la la nuova società Tau Beta, formata da Giovanni (già socio di Alberto) e Anna, prima semplice blogger e amica di entrambi… Oltre che vera amante di questa arte!

Perché vi scriviamo?
Perché ora abbiamo tanti progetti e tante energie, tutti con due sole finalità: migliorare al massimo il servizio e incentivare e promuovere il Fumetto.
Desideriamo trasformare il negozio in un punto di riferimento per tutti, dando nuova vita alla libreria e trasformandola in un luogo di incontro e di confronto tra i vari artisti del fumetto e tra essi e il pubblico di riferimento.
Vorremmo ci conosceste e prendeste in considerazione il Tau Beta come il negozio in cui potrete sempre trovare massima disponibilità per presentare nuovi progetti e autori esordienti, così come quelli più affermati.

Con la speranza che vogliate ricontattarci, vi auguriamo Buon lavoro!

Anna e Giovanni
Tau Beta snc
via Pavoni, 5 – 20900 Monza (MB)
Tel: 039 360.278
E-mail:
info@taubeta.it
Sito web: www.taubeta.net

Posted on Lascia un commento

Arrivi GP e J-Pop….

Voi direte “Evviva”!!!
Anch’io potrei dirlo, anzi urlarlo… se non fosse che per alcune testate hanno mandato meno copie di quanto necessarie… ehm-ehm…

Comunque, gli abbonati si troveranno tutto o quasi (ad esempio mancano alcuni Liar Game e Haganai… sorry!)
Ecco la checklist:

  • Harui Suzumiya n. 16
  • Haganai. 3
  • Liar game n. 3
  • Doubt n. 4
  • Arago n. 4
  • Binbogami n. 6
  • Lega 13 n. 2
  • Rosario + Vampire n. 7
  • My girlfriend is a fiction n. 3
  • Waltz n. 5
  • Tokyo Alice n. 2
  • Ilegenes n. 2
  • The devil’s lost soul n. 2
  • Medaka box n. 9
  • Usagi drop n. 2
  • Celestial clothes n. 2
  • Adamas n. 2

 

Posted on Lascia un commento

Checklist!

Buongiorno a tutti!, tra il risistemare la fiera di Modena, continuare a mettere manga in offerta, prezzare volumi esauriti che ci siamo “slurpati”… è arrivato anche il Corriere con le novità della settimana…. Ovviamente per GP e J-Pop c’è da aspettare (ma forse questa settimana arriverà qualcosa…)

Bonelli

  • Nathan Never n. 260

 

Lion

  • Rorschach n. 1
  • Dr. Manhattan n. 1
  • Batman – Death by Design
  • Birds of prey n. 3
  • Wonder woman e freccia verde n. 9
  • Giovani titani n. 9
  • Superman : Diritto di nascita
  • Justice league: un altro chiodo

 

Star Comics

  • Dragonball evergreen edition n. 16
  • Jo-Jo- Vento Aureo n. 7
  • Oh, mia Dea! n. 44
  • Tutor hitman reborn n. 21
  • 360 Material

 

Panini Comics

 

Panini Comics / Planet manga

  • Angeloid n. 13
  • Buonanotte Pun Pun n. 10
  • Blod Laad n. 3
  • Btooom n. 5
  • City Hunter n. 28
  • Full metal panic Sigma! n. 15
  • L’attacco dei giganti n. 6
  • Level E n. 3
  • Samurai deeper Kyo n. 30
  • Tokyo Esp n. 4

 

Panini Comics / Marvel

  • Fantastici Quattro n. 340
  • Marvel Mix n. 103 (Dark Avengers n. 1)
  • X-Men deluxe presenta n. 214
  • X-Statix collection n. 7
Posted on Lascia un commento

Una valanga di manga per Gennaio 2013 Parte 2

Continuiamo con le novità manga previste a Gennaio 2013

Questo slideshow richiede JavaScript.

J-Pop

  • Storia di un viaggio a parigi n. 1
    Durante la seconda metà del XIX secolo, in Europa si diffonde l’interesse per l’affascinante cultura del Sol Levante. Ci troviamo a Parigi, esattamente nella Galerie du Roy, conosciuta una volta come rinomato emporio commerciale costruito nella prima parte del secolo, che durante il periodo di modernizzazione non è riuscita a stare a passo con i tempi e adesso sta rischiando di chiudere. Oscar, di ritorno da un viaggio in Giappone, porta con sé una ragazzina giapponese di nome Yune, venuta per aiutare a gestire la bottega artigiana “Enseignes du Roy”, un negozio di lavorazioni in ferro.
    Il nipote di Oscar e proprietario del negozio, Claude, accetta con riluttanza di prendersi cura di Yune, ma questa, dopo avergli dimostrato la sua buona volontà, riesce a far accettare la sua presenza; ed è così che inizia l’avventura della piccola giapponesina insieme al giovane francese, dove entrambi impareranno a capirsi e ad accettarsi nonostante abbiano davvero poco in comune.
    Un bellissimo confronto tra lo stile francese del diciannovesimo secolo e l’arte giapponese, un manga che racconta delicatamente la storia di un viaggio visto con gli occhi sognanti della piccola protagonista.
  • Sunny 1 e 2
    Nonostante sia ambientato in un orfanotrofio e tratti il trauma di essere un bambino senza genitori, Sunny non è una storia strappalacrime. Piuttosto, sarebbe meglio descriverlo come agro-dolce: le persone che lavorano all’orfanotrofio si prendono cura dei bambini con amore e attenzione, per esempio gli preparano il pranzo da portare a scuola o gli insegnano ad andare in bicicletta, ma questo non impedisce a un bambino chiamato Haruo di odorare ogni mattina un flaconcino di crema per le mani perchè le ricorda la mamma. Il nome Sunny viene da una macchina vecchia e rotta, abbandonata nel giardino dell’orfanotrofio. Agli adulti è vietato entrarci, come se fosse una casa sull’albero, ed è piena di libri sconci e giocattoli. Salendo su questa macchina i bambini possono immaginare di andare in qualsiasi luogo, dalla luna alla casa in cui prima vivevano con i genitori.
    Veniamo a conoscenza di ogni bambino dell’orfanotrofio, sbirciando tra i loro ricordi, scoprendo i loro gusti in fatto di cibo e di oggetti, le loro speranze e le loro paure per quanto riguarda il futuro. Ma soprattutto veniamo in contatto con il legame che unisce l’uno all’altro, attraverso episodi di scontri futili ma anche di promesse di aiuto e supporto.
    L’autore Matsumoto si distingue dagli altri grazie al tratto particolare: la cosa che subito salta all’occhio è che non usa i retini come la maggior parte degli altri mangaka. Inoltre i disegni sono molto semplici ma allo stesso tempo realistici, creando tavole che rimangono impresse nella mente.
  • Hanimero
    Yahiru Mitsumaru, è un liceale come tanti ma in segreto è un disegnatore di manga erotici. Come eroina del suo lavoro più celebre, prende a modello una sua compagna di classe: Madoka Kisaki, membro del comitato disciplinare, che si impegna a far rispettare le regole dell’istituto. La ragazza verrà ovviamente a sapere della vera identità del ragazzo, ma in un modo del tutto inaspettato: presentandosi a casa di Yahiru perché grande fan delle sue opere!
    Inizierà così una collaborazione tra i due, dove Madoka gli farà da assistente posando per le sue opere.
    In un susseguirsi di incomprensioni, colpi di scena, momenti romantici e spesso comici, Hanimero vi terrà con il fiato sospeso fino all’ultima pagina!
  • Me and my witch 1 e 2
    Tsuzuri Enji, studente delle superiori, 15 anni, segno dell’Ariete e con una vera e propria mania: la fortuna. Il giovane è ossessionato dall’influenza della fortuna nella sua vita, tanto da seguire ogni giorno le indicazioni di un sito “Rivela-Fortuna”, che quotidianamente gli indica un oggetto fortunato da portare con sé e ciò che gli accadrà durante l’arco della giornata.
    E se una mattina gli venisse predetta una fortuna tanto incredibile da poter farlo imbattere in un’esperienza allo stesso tempo paradisiaca e infernale? E se la migliore giornata di sempre si trasformasse in un incubo? Convinto di imbattersi in una bella ragazza finirà invece investito da un camion! Ma proprio quando la fortuna sembra aver abbandonato il ragazzo, si risveglia in una stanza molto strana assieme a una specie di cane-mostro e una ragazza scorbutica, Haku, che dice di essere una strega! Dopotutto, così si spiegherebbero i
    cambiamenti nell’aspetto di Tsuzuri, che rinviene con capelli bianchi e gli occhi rossi! Che qualcosa sia successa per davvero al suo corpo?
    Misteri conditi da tanto humor e situazioni assurde, tavole degne di un gran maestro:… Consigliato a tutti gli appassionati di manga che vogliono farsi mille risate!

 

GP Publishing

  • Pika Ichi – I numeri 1!
    Hanako e Taro sono due normali studenti. Così ordinari da essere tragicamente invisibili! Oltre a questo, ciò che li accomuna è la passione per i film di Yakuza, uno spiccato senso di giustizia, e l’amore per i tre principi che da sempre rappresentano lo spirito del loro istituto scolastico. Ed è proprio per difendere questi ideali che i due compagni raccoglieranno tutto il loro coraggio per trasformarsi, da ragazzi insignificanti, in una brillante coppia di “giustizieri”!
  • Sogno d’amore n. 1
    Hatori è da sempre convinta di essere l’unica e la sola protagonista del sogno d’amore di Rita. Ma quando il ragazzo comincia a frequentare seriamente un’altra ragazza, capisce di essersi trasformata in una comprimaria! Decisa a non arrendersi e a riconquistare il posto che le spetta di diritto, dovrà far di tutto per riottenere l’attenzione dell’amico d’infanzia e tornare a essere la star che regna assoluta nel suo cuore! Una commedia romantica a dir poco esilarante e in perfetto stile giapponese dell’autrice di Anesan Countdown!
  • Close to you n. 1
    Umi è una studentessa modello. Attenta, sempre preparata e brava in tutte le materie. Be’…quasi tutte! L’inglese è il suo vero tallone d’Achille! Fortuna che il supplente di lingua straniera, il giovane e affascinante Haruka, ha deciso di aiutarla, concedendole delle lezioni extra dopo la scuola. Ma le ragioni per cui il bellissimo prof continua a convocare Umi nel suo ufficio potrebbero non essere prettamente accademiche…Che Haruka si sia innamorato della ragazza?
  • Five n. 1
    A causa del lavoro dei suoi genitori, Hina è stata costretta a cambiare una scuola dietro l’altra e per questo desidera una tranquilla vita da liceale. E ora che sta per cominciare il nuovo anno scolastico è determinata a ritagliarsi una piccola oasi di pace. Ma, ritrovatasi in una classe di soli ragazzi, capisce di dover dire addio al suo sogno…Perchè i cinque studenti più carini della scuola hanno deciso di coinvolgerla nelle loro pazze avventure…E con loro intorno, sarà davvero difficile riuscire a non perdere la testa!
  • Tokyo Fashion
    Yamato è un ragazzo che vive nel villaggio di Shirakamiyamaoku, nella regione di Aomori, e adora la moda. Per questo, dopo aver saputo che si tratta della più grande tra le convention del Giappone, cerca di entrare alla Tokyo Girls Collection. Non avendo il biglietto, però, fallisce nel suo intento…ma quando per puro caso si trova a dover fare da paciere in una lite tra modelle, viene notato da una donna misteriosa che gli propone di entrare nel mondo della moda! Riuscirà yamato a colgiere la sua grande occasione?!

 

Kappa Edizioni

  • Sherlock Holmes
    Sherlock Holmes e il dottor Watson si trovano alle prese con il furto di Excalibur, la spada di Re Artù, fino a quel momento custodita presso il Museo Regio. Usando le sue infallibili tecniche di deduzione, Holmes riesce a tracciare un profilo del criminale che è stato in grado di portare a segno un colpo tanto clamoroso. Nonostante i numerosi posti di blocco installati intorno a Londra, l’ispettore Lestrade non è in grado di scoprire il responsabile del furto, e Scotland Yard brancola ancora una volta nel buio. Ma ciò che nessuno intuisce, è che il furto della leggendaria arma è solo la punta dell’iceberg di un piano escogitato dal professor Moriarty, il Napoleone del crimine, nemesi del detective di Baker Street…
    Questo volume contiene l’unica graphic novel nipponica esistente legata alla celebre serie animata di Sherlock Holmes, prodotta in 26 episodi nel 1981, sotto la supervisione del Premio Oscar Hayao Miyazaki, autore di numerosi capolavori del cinema d’animazione giapponese, fra cui Il Castello Errante di Howl e La Città Incantata.

Goen

  • Body & Soul n. 1
    Miku ha 25 anni, un lavoro stressante nel campo della pubblicità e un fidanzato permaloso e immaturo. Sono passati appena tre mesi da quando ha iniziato a convivere con lui, e quasi ogni giorno si trova alle prese con discussioni e incomprensioni rese ancora più fastidiose da un continuo mal di testa.
    Una sera, al termine di un litigio particolarmente acceso, Miku finisce con l’ ubriacarsi in un bar e il mix alcool-aspirine la riduce a uno straccio; a soccorrerla è un uomo fermo e garbato, che le permette di trascorrere la notte a casa sua e la aiuta a rimettersi in forze, complice un bagno caldo e un accappatoio magico. Nonostante la sua gentilezza, lo sconosciuto ci tiene a precisare di non essere così disperato da dover rimorchiare ragazze ubriache, e si limita a rimettere in sesto Miku per poi salutarla. La ragazza sembra ritornare senza ripercussioni alla quotidianità, almeno finchè un ritardo nel suo ciclo non la porta a rimettere nuovamente in discussione la propria vita.
    Su consiglio di un’amica, Miku prende appuntamento da un massaggiatore che sembra avere poteri magici, tra cui quello di regolarizzare il ciclo… e si imbatte in Rintaro, il suo soccorritore di qualche settimana prima. Ben lungi dal lusingarla, il chiropratico cerca di far capire a Miku come il corpo e la mente siano legati a doppio filo, e come la sua disastrosa situazione sentimentale stia distruggendo il suo benessere fisico. Miku sembra decisa a ricominciare una nuova vita, ma è destinata a commettere ancora numerosi errori prima di trovare se stessa e di comprendere ciò che il suo corpo e la sua mente desiderano davvero.
  • Gakuen Heaven
    Makoto Oshino vuole diventare un insegnante per realizzare la promessa fatta alla sua amica d’infanzia, nonchè suo primo amore, Ayano Koiwai che le promise inoltre che la prossima volta che si sarebbero visti si sarebbero sposati. Sfortunatamente Makoto fallisce e il massimo che riesce a fare è diventare un supplente in una scuola privata femminile gestita da sua nonna. Qui incontra diverse ragazze tra cui Tsugumi Narusawa che sembra provare qualcosa per lui e un’insegnante, Ayano Asagiri, che assomiglia un sacco al suo primo amore.

  • Dororo n. 1
    Hyakkimaru è un giovane samurai che combatte e distrugge demoni. Appena nato, gli furono sottratte 48 parti del corpo da altrettanti 48 demoni. Abbandonato dai genitori, viene trovato da un chirurgo che lo tiene con se. Questi, accortosi dei poteri mentali dell’informe neonato, gli fornisce un corpo artificiale col quale Hyakkimaru può andare a caccia dei demoni che gli rubarono braccia, gambe, occhi, orecchie, senso del caldo e del freddo…. Fin dall’inizio della narrazione, a Hyakkimaru si affianca il giovanissimo ladruncolo Dororo. Anche Dororo ha un destino, del quale sembra ancora inconsapevole…

 

Posted on Lascia un commento

Checklist pre natalizia

Con un ritardo imbarazzante dovuto ai corrieri oberati e al mio pc non fumzionante (ieri sera)… Pubblico la checklist di quanto arrivato in fumetteria ieri. Per ragioni di tempo e quantitativo di uscite, questa volta l’elenco sarà diviso unicamente per casa editrice, senza specificare il genere.

Aurea Editoriale

  • Aureacomix n. 32

 

Edizioni Flashbook

  • Dawn of the Arcana n. 4
  • Rozen maiden nuova serie n. 4

 

Panini Comics

  • Absolute Moebius n. 1 (anche in edizione special)
  • Akira collection n. 5 e 6
  • Angeloid n. 12
  • Btooom! n. 4
  • City Hunter n. 27
  • Deadpool n. 19
  • Embalming n. 6
  • Fantastici Quattro n. 339
  • Giant Killing n. 3
  • Hallelujah overdrive n. 6
  • Cavalieri dello zodiaco lost canvas Speciale n. 2
  • I signori dei mostri n. 17
  • Il libro dei demoni n. 5
  • Il principe del tennis n. 22
  • La luce della luna n. 10
  • La mia Maetel n. 3
  • La spada selvaggia di Conan n. 8
  • Evangelion n. 26
  • Occhi di gatto complete edition n. 2
  • Ooku le stanze proibite n. 4
  • Samurai deeper Kyo n. 29
  • Sket dance n. 10
  • Silver spoon n. 2
  • Spider-man universe n. 12
  • Star Wars n. 4
  • Uragiri n. 10
  • Wolverine e gli X-Men n. 8
  • X-Men deluxe presenta n. 213

 

BD e J-Pop

  • Sun Ken Rock n. 14
  • Orange road n. 2
  • Liar Game n. 2
  • Arago n. 3
  • Re:birth n. 3
  • La malinconia di Haruhi Suzumiya n. 15

 

GP Publishing

  • Noragami n. 7
  • The princess and the pilot n. 2
  • ISM/I n. 1
  • A mature boyfriend n. 1
  • Emerging n. 1
  • Number n. 6
  • Xenon 199X R n. 1
  • Hammer session n. 11
  • Jormungand n. 2
  • OZ n. 3
  • I am a hero n. 9

 

D/Visual

  • Slam dunk n. 21
  • Slam dunk n. 22
  • Slam dunk n. 23
  • Slam dunk n. 24
Posted on Lascia un commento

Prime uscite di Ottobre

Buongiorno a tutti!
Appena tornata da Romics 2012, mi precipito nel postare la checklist di questa prima settimana di Ottobre… Buona spunta a voi!

Bonelli

  • Dylan Dog n. 313

 

Flashbook

  • Gung n. 27

 

Ronin Manga

  • Da Vinci – il leone non dorme mai

 

Bao publishing

  • Dark horse presenta n. 3

 

Panini Comics

 

Panini Comics / Marvel

  • Devil e i cavalieri Marvel n. 9
  • Marvel collection n. 24 (I potenti vendicatori 4)
  • Moon knight n. 6
  • Mystery Men n. 1
  • Ultimate comics n. 14

 

Panini Comics / Planet manga

Posted on Lascia un commento

Stream of consciousness

Sono sparita per un po’, ne sono conscia.
Potrei dare la colpa ai numerosi impegni che si sono susseguiti a lavoro, oppure al poco interesse che stanno suscitando le nuove uscite in fumetteria, almeno nell’ultimo mese…  Sarà colpa del cambio di stagione oppure comincio ad essere troppo vecchia e non reggo più 15 gg consecutivi di lavoro…
Non ho intenzione di abbandonarvi però. Non lo farei mai!
Permettetemi però di ricominciare con un mio piccolo e personale sfogo, estemporaneo (chiedo venia per la sintassi!)

Il fumetto è un’arte meravigliosa che non va abbandonata, così come non vanno trascurate le persone che dedicano una parte della loro anima a questo mondo, che siano lettori, fumettivendoli o autori.
Purtroppo in questo periodo sembra invece che i grossi nomi della distribuzione e le grosse organizzazioni (o almeno coloro che si definiscono tali), stiano facendo di tutto per ostacolare questo settore.
Se da una parte alcune case editrici stanno puntando al fumetto impegnato e d’autore, dall’altra molte di esse si concentrano unicamente a ciò che è commerciale, spesso ledendo autori o titoli decisamente più meritevoli… ma soprattutto con un risultato sempre più frequentemente negativo. Ora, non può esistere una via di mezzo?
Anch’io ho la mentalità da commerciante e quindi concordo sul fatto che, alla fine dei conti, è necessario vendere.  Ovvio quindi che il mondo del fumetto cosiddetto di massa (manga o altro che sia) debba esistere. Ma con un minimo di discernimento, per carità!
Se poi pensiamo ai fumettivedoli e alle loro crescenti difficoltà con la distribuzione, i risultati sono ancora più tristi: le fumetterie vengono invase di titoli inutili e fallimentari e fanno invece fatica ad ottenere i volumi d’autore e i titoli richiesti (da Toradora a John Doe a tanti altri titoli). Sono costrette, insomma, a sottoporsi a calvari inutili e insopportabili per poter dare ciò che i loro clienti desiderano… con tempi più o meno lunghi… sempre più lunghi.
Oltre a questo, si aggiungono gli ostacolati posti anche da molte manifestazioni fieristiche, con l’aumento sconsiderato dei costi, le difficoltà burocratiche per ottenere uno stand, le follie per ottenere ciò che è stato richiesto e pagato… Fino ad essere a volte rifiutati senza motivo!
E gli autori e i disegnatori?
Spesso, a meno che non siano nomi internazionali, non vengono presi in considerazione… oppure messi in secondo piano nonostante siano Loro i fautori delle meravigliose storie che tanto amiamo. A volte in fiera li vedo ai banchi degli editori, stufi, usati come attrazioni per attrarre persone allo stand, senza però gli venga dato lo spazio e il tempo meritato.  Sia chiaro, comprendo benissimo le necessità di questi autori e la loro voglia di far conoscere il proprio lavoro… Vorrei solo gli venisse data più visibilità e soprattutto più libertà!
Poche sono le eccezioni in cui ho visto qualcosa di diverso, quali manifestazioni intelligenti come Napoli Comicon e gli stand e gli eventi organizzati da poche case editrici definite “di nicchia” o emergenti (cito Tunué, Absolute Black e Double shot per pura simpatia personale).
Come ho già scritto su Facebook ai miei amici…  Gli autori, qualche editore, tanti  fumettivendoli, sono un bene meraviglioso, almeno per me.
Facciamo di tutto per non perderlo!  Ringraziamo chiunque viva in questo mondo e complimentiamoci con ogni autore per l’arte a cui dà vita … affinché continuino con sempre più orgoglio, entusiasmo e gioia ad accudire questo mondo meraviglioso che è il Fumetto.

E soprattutto, vediamo di non ostacolarli… a danno di tutti!

L’Annina

Posted on Lascia un commento

Invito al massacro

Credo che questo sia uno dei romanzi a fumetti più complessi che mi sia capitato di leggere e, soprattutto, di “recensire”. invito al massacro TunueSia chiaro, questo è decisamente un complimento… ma da dove iniziare?

Invito al massacro è la storia di Jano Malacarne, un quarantenne lavoratore precario, vittima ancora del legame con sua madre, cinico e ripugnante… ma con un fascino particolare, un qualcosa in cui è facilissimo rispecchiarsi e condividere. Cosa? La voglia di lottare, nonostante la stanchezza e lo scoramento, per mantenere la propria dignità e il proprio Essere. Il protagonista ci accompagnerà infatti verso il suo momento di riscatto, passando attraverso disperazione e malocchi, UFO e contestazione politica, cinismo e amore…
Molti potrebbero pensare che sia impossibile, che stia parlando di follia, ma non è vero. Come Jano, chi davvero vuole cambiare, chi ha ancora una speranza, può trovare la forza interiore per affrontare il mondo e l’Universo. Può cadere, cedere alla stanchezza, ma prima o poi troverà qualcosa che lo spronerà a rialzarsi e a lottare per la propria libertà, per rimanere se stessi.

L’ho detto, non è semplice. Ma bello.
Giovanni Marchese racconta egregiamente la società di oggi partendo dalla caratterizzazione di un paesaggio siciliano e dei suoi personaggi. Ciascuno di essi, infatti, racchiude in sé una peculiarità facilmente identificabile anche nella nostra vita, ovunque noi la viviamo: gli amici stupidi, i vicini bigotti e rompiscatole, le persone apparentemente impegnate e intellettuali (che poi spesso si rivelano pappagalli ignoranti, e così via. Anche il ritmo della narrazione è eccellente, così come è ben congeniata l’intervallanza tra i momenti di riflessione di Jano e quelli cinicamente comici della sua vita quotidiana.
Per quanto riguarda i disegni, Davide Garota sorprende positivamente. La scelta e l’uso dei colori (che ricorda molto Bacilieri in alcuni aspetti), la regia nella disposizione delle vignette, la cura realistica nella raffigurazione di ogni personaggio guidano il lettore ottimamente lungo tutto lo sviluppo della trama.

Cosa devo aggiugere? Credo onestamente che questa non sia una lettura per tutti: chi non si ritrova, in qualche modo, in quanto scritto nella sinossi in quarta di copertina o in questo breve articolo, non credo potrà apprezzare appieno questo romanzo.
Per quanto mi riguarda, penso ne acquisterò qualche copia per regalarla a un po’ di amici, con l’augurio di trovare prima o poi la molla giusta che aiuti a dare una sferzata alla propria vita.
Si può fare, me ne sono convinta io per prima.

L’Annina