Posted on Lascia un commento

Letture e opinioni sui nuovi manga

Resuscitata da Lucca?… Forse.
Ritornata la voglia di leggere? … Per fortuna sì!
Contenta delle mie prime letture? Per carità, no!

E per questo – prima d’altro – mi permetto di esprimere una mia opinione personale* .

Manga a € 5,90… 6,50… 7,00!!! Ma questi soldi per cosa??!?
Gli editori dovrebbero davvero rendersi conto che, oltre al costo davvero eccessivo, la proposta di titoli nuovi va sempre più peggiorando. Poi vanno in crisi, devono fare fusioni,  accalappiare quante più fumetterie possibili con promesse e offerte perché non hanno alternative… Ma come possono pretendere che una fumetteria, anche di grandi dimensioni, possa permettersi tutti i titoli che stanno uscendo e che continuano incessantemente a sfornare … quando poi della maggior parte non se ne vende neanche una copia??
Io qui lo scrivo e lo confermo. Una quantità così alta di manga insulsi, senza alcuna originalità, noiosi… non ne avevo mai vista finora!

Detto questo, vado a presentare quanto letto in questi ultimi giorni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Level E (Planet manga)
    Convivenza tra terrestri e alieni… ovviamente gli umani non ne sanno nulla. Un’atmosfera in cui si mischiano atmosfere misteriose e lugubri a scene umoristiche e demenziali. I disegni in alcuni capitoli sembrano scemare drasticamente di qualità, per poi tornare ad avere un tratto realistico e pulito. Non so che pensare di questo lavoro di Yoshihito Tugashi, creatore anche di Yu Yu Hakusho e Hunter X Hunter. Sicuramente ha un vantaggio: è di soli 3 numeri.
    Per questo motivo lo consiglio a chi segue questo autore… e a chi piacciono storie umoristiche a tema alieno.
  • Tokyo Alice (GP publishing)
    Non ho niente contro il genere Shojo e Josei,  ho anch’io alcuni titoli del cuore… Ma sicuramente questo avremmo potuto evitarlo, soprattutto quando si presenta come un mix raffazzonato tra le più classiche e banali storie d’amore – vedi quelle uscite nella collana X Me – e i tratti tipici di Nana (intendo proprio il personaggio di Hachiko). Ditemi che non è uguale!
    Certo, se tutto ciò vi piace e desiderate una lettura che anche dai disegni sprizzi shojo da tutti i pori… questo manga fa per voi (l’autrice è quella di Clover, Toriko Chiya).
  • Wombs (GP publishing)
    Ora, se non avessi scoperto che l’autore di questo manga è una donna, sarei partita con commenti da buona femminista e donna indipendente… Ma a quanto pare posso solo rimanere basita.  Non so davvero cosa dirvi Wombs. Posso solo classificarlo – appartiene al genere sci-fi militare – e riportarvi la trama…
    Sul pianeta Hekiou, dove sorge una luna deforme, è in corso da tempo una guerra tra due generazioni di coloni, i “First” e i “Second”. Mana Oga viene arruolata nell’unità speciale di trasporto, un reparto eccezionale formato unicamente da donne che possiedono il potere del teletrasporto: un “dono” ottenuto innestando il tessuto organico dei Nibos, i mostruosi  alieni autoctoni di Hekiou, negli uteri delle ragazze. Ignara di tutto, Mana viene inghiottita dal proprio destino“.
    Non chiedetemi di più!
  • Cybernonno G (Planet manga)
    E con questo fumetto raggiungiamo il climax . Per quanto qui in Italia saranno solo 2 volumi …  7 euro a volume per questa “cosa”? Solo perché è dell’autore di Death Note?
    Manca completamente di una trama o quantomeno di una struttura, è talmente assurdo e demenziale da non riuscire neanche a far ridere. Per fortuna, ho letto così, che dopo questa “opera” il sig. Obata ha deciso di dedicarsi unicamente al disegno! … Sì, effettivamente quella è l’unica cosa che si salva in Cybernonno G…

L’Annina

*Vi ricordo che il blog è dell’Annina, e per quanto si appoggi e allo stesso tempo sia di sostegno al Tau Beta, le opinioni qui espresse sono personali e non devono inficiare i rapporti con la fumetteria. Nel caso in cui quindi vi abbia contrariato oltre limite… basta che non leggiate più i miei articoli!

Posted on Lascia un commento

Gli arrivi… Post Lucca 2012

Buongiorno a tutti!
Sopravvissuta a una Lucca alquanto impegnativa – ma quanti eravate??? – riaccendiamo i motori di questo blog con qualcosa di interessante… Ma poco impegnativo per le mie dita e il mio cervello!

Edizioni Flashbook

  • B-Girls private high school n. 2
  • Dawn of the Arcana n. 3
  • Elettroshock Daisy n. 11

Star Comics

  • Detective Conan Vs Kaito kid n. 1
  • Fate stay night n. 14
  • Gamaran n. 11
  • Lunar legend Tsukihime n. 3
  • Mirai Nikki n. 7 (disponibile anche variant edition)
  • Rinne n. 9
  • The world God only knows n. 9

Panini Comics / Marvel

Panini Comics

Panini Comics / Planet Manga

Rizzoli / Lizard

  • Enigma
  • Paperino e il mistero degli Incas
  • Topolino nella valle infernale
Posted on Lascia un commento

Agosto inizia! Uscite della settimana

Buongiorno a tutti!
Agosto sta per iniziare ed io son pronta ad annunciarvi le prime uscite del mese. Piccola nota: so che poco o niente corrisponderà alle uscite programmate da Panini sul sito – ultimamente capita spesso – ma noi possiamo unicamente garantirvi ciò che realmente arriva ed esce. Per il resto… Chiedete a Panini!

Bonelli

  • Dylan dog n. 311

 

Saldapress

  • The walking dead n. 12

 

Aurea

  • John Doe n. 22

 

Edizioni Flashbook

  • La sposa di Habaek

 

Star Comics

  • Beelzebub n. 8
  • Inuyasha new edition n. 34
  • Nodame cantabile n. 24
  • One piece n. 64
  • Shaman King perfecti edition n. 22

 

Panini Comics / Planet manga

  • 07 ghost n. 11
  • Hime-chan no ribbon colorful n. 3
  • Il canto delle stelle n. 11
  • L’attacco dei giganti n. 3
  • Vampire Knight deluxe n. 15
  • Zone 00 n. 9

 

Panini Comics

  • Tutto Rat-Man n. 41
  • Agenda 2013 Rat-Man
  • The Boys – coste berbere
  • Spawn n. 120
  • Stan Lee – Soldier Zero n. 3

 

Panini Comics / Marvel

  • Marvel Icons n. 9
  • Marvel miniserie n. 126 (Avengers X-Sanction n. 1)
  • Moon Knight n. 4
  • Ultimate comics n. 13

 

Edizioni BD e J-pop (arrivata giovedì pomeriggio)

  • Demon king n. 37
  • Angel voice n. 22
  • K-On n. 2
  • Keiji n. 16
  • Golden Boy n. 4
  • The climber n. 14
  • Sengoku Armors n. 1
  • Ciel n. 16
  • Wolfsmund n.1
  • Cyber blue n. 1
  • Binbogami n. 3
Posted on Lascia un commento

Novità e… arrivi tanto attesi!

Incredibile ma vero, la consegna J-Pop del 25/06 è arrivata!
Non guardiamo il ritardo, non pensiamo al fatto che erroneamente ( per l’ennesima volta) il collo è stato consegnato alla Libreria Ancora invece che a Tau Beta (e per fortuna che Giovanni ha avuto il dubbio ed è andato a chiedere)… E perché preoccuparsi del fatto che hanno fatturato una seconda volta la merce, invece di mandare delle scuse e una più che giustificata nota di credito?!
L’importante, dato che a voi ci teniamo, è che la consegna sia arrivata! … Certo, nel frattempo un’altra si è dispersa e altre complicazioni sono venute fuori dalla loro malsana amministrazione… ma mica si può pretendere che tutto funzioni?!

A voi la lunghissima check list di quanto troverete in negozio e nelle vostre caselle:

J-Pop

  • Binbogami n. 2
  • Demon King n. 36
  • Until death do us part n. 15
  • Dolls n. 8
  • Veritas n. 8
  • Ciel n. 15

Star Comics

  • Card captor Sakura n. 11
  • Durarara!! n. 4
  • Fate stay night n. 13
  • Gamaran n. 9
  • Heat n. 5
  • The World God Only Knows n. 5
  • Rinne n. 7

Aurea Editori

  • Aureacomix n. 27

GOEN

  • Karneval n. 3
  • Orgoglio e pregiudizio – prima parte
  • Lady!! n. 9

Panini Comics

  • Nirvana n. 5
  • Rat-man collection n. 91
  • Stan Lee – The traveler n. 3
  • The complete Peanuts 1979/1980

Panini Comics / Marvel

  • Avengers n. 4
  • Thor & i nuovi vendicatori n. 160
  • Capitan America e i vendicatori segreti n. 26
  • Devil e i cavalieri Marvel n. 6
  • Gli incredibili X-Men n. 265
  • Iron man e i vendicatori Accademia n. 52
  • Marvel season one Fantastici quattro
  • Spider-man n. 584
  • Ultimate comics Spider-man n. 16

Panini Comics / Planet manga

  • Air gear n. 34
  • Bleach n. 53
  • Gosick n. 1
  • High school of the death color n. 2
  • Kylooe n. 2
  • La leggenda di Arata n. 12
  • March story n. 4
  • Naruto n. 59
  • Planetes n. 1
  • Sengoku Basara n. 2
  • Shibuya love hotel n. 3
  • Ultimo n. 7
Posted on Lascia un commento

Stream of consciousness

Sono sparita per un po’, ne sono conscia.
Potrei dare la colpa ai numerosi impegni che si sono susseguiti a lavoro, oppure al poco interesse che stanno suscitando le nuove uscite in fumetteria, almeno nell’ultimo mese…  Sarà colpa del cambio di stagione oppure comincio ad essere troppo vecchia e non reggo più 15 gg consecutivi di lavoro…
Non ho intenzione di abbandonarvi però. Non lo farei mai!
Permettetemi però di ricominciare con un mio piccolo e personale sfogo, estemporaneo (chiedo venia per la sintassi!)

Il fumetto è un’arte meravigliosa che non va abbandonata, così come non vanno trascurate le persone che dedicano una parte della loro anima a questo mondo, che siano lettori, fumettivendoli o autori.
Purtroppo in questo periodo sembra invece che i grossi nomi della distribuzione e le grosse organizzazioni (o almeno coloro che si definiscono tali), stiano facendo di tutto per ostacolare questo settore.
Se da una parte alcune case editrici stanno puntando al fumetto impegnato e d’autore, dall’altra molte di esse si concentrano unicamente a ciò che è commerciale, spesso ledendo autori o titoli decisamente più meritevoli… ma soprattutto con un risultato sempre più frequentemente negativo. Ora, non può esistere una via di mezzo?
Anch’io ho la mentalità da commerciante e quindi concordo sul fatto che, alla fine dei conti, è necessario vendere.  Ovvio quindi che il mondo del fumetto cosiddetto di massa (manga o altro che sia) debba esistere. Ma con un minimo di discernimento, per carità!
Se poi pensiamo ai fumettivedoli e alle loro crescenti difficoltà con la distribuzione, i risultati sono ancora più tristi: le fumetterie vengono invase di titoli inutili e fallimentari e fanno invece fatica ad ottenere i volumi d’autore e i titoli richiesti (da Toradora a John Doe a tanti altri titoli). Sono costrette, insomma, a sottoporsi a calvari inutili e insopportabili per poter dare ciò che i loro clienti desiderano… con tempi più o meno lunghi… sempre più lunghi.
Oltre a questo, si aggiungono gli ostacolati posti anche da molte manifestazioni fieristiche, con l’aumento sconsiderato dei costi, le difficoltà burocratiche per ottenere uno stand, le follie per ottenere ciò che è stato richiesto e pagato… Fino ad essere a volte rifiutati senza motivo!
E gli autori e i disegnatori?
Spesso, a meno che non siano nomi internazionali, non vengono presi in considerazione… oppure messi in secondo piano nonostante siano Loro i fautori delle meravigliose storie che tanto amiamo. A volte in fiera li vedo ai banchi degli editori, stufi, usati come attrazioni per attrarre persone allo stand, senza però gli venga dato lo spazio e il tempo meritato.  Sia chiaro, comprendo benissimo le necessità di questi autori e la loro voglia di far conoscere il proprio lavoro… Vorrei solo gli venisse data più visibilità e soprattutto più libertà!
Poche sono le eccezioni in cui ho visto qualcosa di diverso, quali manifestazioni intelligenti come Napoli Comicon e gli stand e gli eventi organizzati da poche case editrici definite “di nicchia” o emergenti (cito Tunué, Absolute Black e Double shot per pura simpatia personale).
Come ho già scritto su Facebook ai miei amici…  Gli autori, qualche editore, tanti  fumettivendoli, sono un bene meraviglioso, almeno per me.
Facciamo di tutto per non perderlo!  Ringraziamo chiunque viva in questo mondo e complimentiamoci con ogni autore per l’arte a cui dà vita … affinché continuino con sempre più orgoglio, entusiasmo e gioia ad accudire questo mondo meraviglioso che è il Fumetto.

E soprattutto, vediamo di non ostacolarli… a danno di tutti!

L’Annina

Posted on Lascia un commento

Le uscite della settimana

Aurea Editoriale

  • John Doe IV stagione n. 20

 

Bonelli

  • Nathan Never n. 252

 

GOEN

  • Io sono Doshiro n. 3
  • Karnival n. 2
  • Supplement n. 2

 

HAZARD

  • La fenice – 1956: le origini il mito

 

Panini Comics / Planet Manga

  • Hime-chan no ribbon Colorful n. 1
  • Homunculus n. 15
  • Bugie d’amore n. 7
  • Namida Usagi n. 3
  • Naruto manga gold n. 43 (anche in versione Deluxe)
  • Noritaka n. 16
  • Real n. 11
  • SLH – Stray love hearts n. 3
  • Strobe Edge n. 3

 

Panini Comics / Marvel

  • Deadpool n. 12
  • Marvel collection special n. 3 (La Cosa: il progetto Pegasus)
  • Marvel Icons n. 8
  • Wolverine n. 269
  • Wolverin e gli X-Men n. 1 (disponibile anche in variant cover)
  • X-Men scisma n. 3

 

Ronin Manga

  • Canta Yesterday per me n. 3

 

Star Comics

  • Beelzebub n. 7
  • Hyde & closer n. 7
  • Inuyasha new edition n. 32
  • Nodame cantabile n. 22
  • Shaman King perfect edition n. 20

 

Posted on Lascia un commento

Arrivi GP Publishing 10 maggio

Oggi pomeriggio è arrivata la GP… quindi:

  • Direct n. 2
  • Golgo 13 Box
  • A town where you live n. 10
  • Medaka box – Promo
  • Alice in heartland – My Fanatic Rabbit
  • Comanche n. 3
  • MAR Omega n. 2
  • Tales of the abyss n. 2
  • Rental magica from Solomon n. 2
  • Kyokuto Kitan n. 2
  • Lindbergh n. 2
  • Evil heart n. 1
  • Durango n. 4
  • Number n. 3
  • Alice in heartland – Love fables
  • Uno shinigami in infermeria n. 1
Posted on Lascia un commento

Arrivi dal 07 al 12 maggio 2012

Ricomincia tutto, compresa la check list settimanale (almeno, la prima arrivata):

Star Comics

  • Card captor Sakura p. ed. n. 9
  • Durarara! n. 3
  • Gamaran n. 8
  • Heat n. 3
  • Negima! n. 20
  • Rinne n. 6
  • The World only god knows n. 3
  • One piece n. 63

 

Edizioni Flashbook

 

GOEN

  • Emma
  • Under ground n. 2

 

Panini Comics

 

Panini Comics / Marvel

Panini Comics / Planet manga

  • Air gear n. 33
  • Berserk colection n. 36
  • Bleach n. 52
  • Code geass Renya of darkness n. 2
  • La leggenda di Arata n. 11
  • Naruto n. 58

 

 

Posted on Lascia un commento

COMICON 2012: considerazioni finali

Credo che Napoli COMICON sia l’unica o una delle rare fiere che riesca ad ottenere lo stesso riscontro sia dai visitatori, sia dagli espositori: interessante, divertente e ben organizzata.

Personalmente, sin dalla prima volta, l’ho ritenuta la migliore in Italia… e continuo a sostenerlo.

Sia gli autoctoni sia i visitatori che hanno deciso di scommettere in un viaggio a Napoli avranno sicuramente riscontrato la completezza e la vastità di questa fiera… ad un costo davvero ridicolo (o meglio giusto): 14 euro per 4 giorni!
Avranno constatato la varietà e l’equilibrio tra stand di ogni setore ed eventi di ogni genere. Incontri di lingua giapponese come quelli con autori quali Melinda Gebbie, David Finch e Paolo Eleuteri Serpieri. Proiezioni, conferenze, gare cosplayer, tornei di ogni tipo (dal duello con spade a yu-ghi-ho)… Insomma, tutto… più di quanto facciano altre fiere decisamente più costose!

Dal punto di vista degli espositori questa fiera è ritenuta quasi il top, anche se ancora vi sono alcuni accorgimenti da fare. È favoloso trovare innanzitutto organizzatori che rispondono in caso di necessità, e che addirittura si assumono le proprie responsabilità, oltre ad ascoltare tutti i suggerimenti dati da qualunque espositore (grande o piccolo che sia)… Sembra quasi un sogno!
Danno quello che promettono. Per quanto l’allestimento fosse  “spartano”, i tavoli richiesti c’erano ed erano solidi così come l’elettricità…chi l’aveva richiesta l’ha trovata. Ora, a voi che visitate sembreranno cose scontate, ma vi posso assicurare che purtroppo non è così !!! La tecnica del biglietto unico per 4 giorni ha sicuramente spinto molta gente a visitare e tornare la fiera, permettendo così un forte flusso di visitatori… Certo, molti hanno riscontrato un calo nelle vendite… Ma credo che questo fosse anche prevedibile dato il contesto economico in cui viviamo.

Uniche critiche che effettivamente potrei rivolgere a Napoli COMICON sono il costo del parcheggio per i furgoni e non per chi aveva le auto (piuttosto fai un prezzo dello stand leggermente superiore e vi nascondi dentro il costo parcheggio)… e la sicurezza notturna. Sarebbe il caso di aumentare la vigilanza (o la qualità della stessa), dati i furti subiti da alcuni espositori durante l’orario di chiusura.
Ammettiamo però che questi due sono problemi presenti in molte altre piazze del fumetto e che qui almeno, come già detto, ti ascoltano, si spiegano e si assumono le proprie responsabilità.

Per quanto riguarda vecchie storie, come quelle con i vari editori distributori, ci ha già pensato Antani Comics sul suo blog … Concordo pienamente con lui!

Per concludere. Chiunque dovrebbe pensare a investire, almeno una volta, in un viaggio a Napoli… La lontananza è una scusa, data la possibilità di trovare voli a basso costo da molte città o comunque organizzare viaggi in macchina di gruppo. Vivere, mangiare e visitare la fiera costa decisamente meno di Roma o Lucca o Milano. Tutto per ottenere molto di più e, vi assicuro, divertirvi!

Pensateci!

L’Annina

Posted on Lascia un commento

A presto!

Ciao a tutti!
Giusto per informazione: dato che partirò tra poche ore per Napoli… il blog si prende 4 giorni di pausa.

L’ Annina infatti va a COMICON! Tornerò il 2 maggio… Spero con un sacco di novità e racconti interessanti!
Sicuramente con me blocco, penna e qualche lettura… non si sa mai.

A presto!

L’Annina

p.s. Se venite a Napoli… incontriamoci!! Un riferimento? Lo stand WR Buste 🙂