Pubblicato il

Distribuzione: ma c’è un limite?

Tau Beta ieri sera mi ha inoltrato una email per mostrarmi quanto a volte possano essere assurdi ed estenuanti i distributori. Io ho riso, perché piangere o arrabbiarsi non sarebbe servito a nulla, in quel momento.

Ma io non riesco a tacere. I fumettivendoli in Italia sono sottoposti quotidianamente a costanti sfide con i distributori: per la scontistica sul materiale, per le consegne errate, per eventuali e anelati resi… Anche per la più piccola inezia sembra che case editrici e distributrici pongano davanti ai negozianti un muro che definirei “burocratico italiano” (complicato, assurdo,…).
Se a questo aggiungiamo la fatica di seguire tutti i recenti cambiamenti, acquisizioni e trasferimenti di case editrici ad altri distributori, molti negozianti cominciano seriamente a stancarsi…
Se scopriamo poi che coloro che decidono di cambiare per migliorare i propri servizi non sono in grado neanche di gestire il caos che essi stessi hanno creato, allora raggiungiamo veramente il limite.

Ma secondo voi è possibile ricevere una mail di questo tipo?

ATTENZIONE: QUESTA COMUNICAZIONE NON RIGUARDA CHI HA INDICATO I SUOI ABBONAMENTI NEL MODULO EXCEL DA NOI FORNITO.
Gli abbonamenti affidati all’Ufficio Gestione ordini DIRECT di Edizioni BD / J-Pop saranno evasi regolarmente.

Salve,
   Le presente per comunicarvi che, in caso abbiate sottoscritto abbonamenti per i titoli J-POP autonomamente sul portale messaggerie, per un problema di anagrafiche, questi non verranno evasi.
Pertanto vi invito a prenotare singolarmente le copie dei titoli in uscita di cui necessitate, nonchè a disdire gli abbonamenti effettuati fino a nuova comunicazione.
Il servizio clienti messaggerie è a vosta disposizione….

Mi auguro con tutto il cuore che i fumettivendoli  caduti in questo turbine siano davvero pochi e che quanti debbano affrontare anche questa nuova avventura riescano a risolvere tutto… ma anche a far sentire la propria voce!

Abbonati del Tau Beta non vi preoccupate! Per fortuna Joe non ha “sbagliato”…

L’Annina

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.