Posted on Lascia un commento

A Febbraio 2 EVENTI da non perdere!

Buongiorno a tutti!
Volevo annunciarvi che a Febbraio ospiteremo 2 EVENTI CON AUTORI, grazie alla collaborazione con due case editrici per noi importanti: Shockdom e Tunué .
Siamo felicissimi di ospitare entrambi e speriamo che veniate a conoscere loro e le loro opere!

Ovviamente per ciascun evento dedicheremo più avanti un articolo dedicato e vi inviteremo ancora ad essere presenti, ma eravamo ansiosi di annunciarvi che:

SABATO 16 FEBBRAIO – “SOSPESO” – di Giorgio Salati e Armin Barducci – Tunué
Un romanzo psicologico ambientato nel mondo dei teenagers sulla linea sottile tra giusto e sbagliato


Un romanzo psicologico ambientato nel mondo dei teenagers sulla linea sottile tra giusto e sbagliato

Potete trovare online una preview della graphic novel e, grazie a Badcomics.it, una recensione e l’intervista agli autori

Un ragazzino di periferia vittima dei bulli della scuola e in preda alle prime turbe ormonali per una compagna di classe, incompreso dai genitori e con un unico amico, sfi gato come lui. Questo è Marty. Almeno fi no a che un giorno non scopre di riuscire a mettere in pausa tutto il mondo circostante.E non è l’unica magia che realizza di poter fare: può anche picchiare a distanza qualcuno e perfino volare. Ha dei poteri, come i personaggi dei fumetti, e cercherà in maniera confusa di utilizzarli per migliorare la propria esistenza, ma non è destinato ad avere vita tranquilla. La miscela di frustrazione, rancore e onnipotenza che lo anima è un cocktail esplosivo che lo condurrà a un crescendo di atti sempre più inconsulti, rivelatori del suo stato mentale ormai non più connesso con la realtà.

SABATO 23 FEBBRAIO – FASCISTI SU TINDER – di Daniele Fabbri e Stefano Antonucci
Tornano, dopo il grande successo editoriale di “Quando c’era LVI” e “Il piccolo Fuhrer, i due dissacranti autori satirici Daniele Fabbri e Stefano Antonucci


Su youtube potete trovare un intervista all’autore relativa alla presentazione dello spettacolo teatrale.

Sappiamo ancora distinguere il confine tra serio e faceto? Siamo in grado di capire quando c’è un vero allarme sociale e quando sono solo polemiche per far piangere il web? È giusto che un trentacinquenne torni single dopo sette anni e tenti di rimorchiare le milf su Tinder parlando di Pasolini e Che Guevara? Perché comunque, con Pasolini e Che Guevara ancora si scopa! E invece, col Duce, si scopa? FASCISTI SU TINDER racconta il conflitto di un 35enne che, appena tornato single dopo una relazione importante, si trova in bilico tra il volersi concedere una seconda adolescenza a colpi di sesso libertino, serie tv, videogiochi e spensieratezza, e il richiamo dell’età adulta che spinge a una presa di coscienza sulla politica, la società, i cambiamenti del mondo che ci circonda. Sperando che questo non pregiudichi comunque il sesso libertino .

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.